Main Page Sitemap

Memorie delle mie puttani tristi citazioni


Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine, traduzione di Enrico Cicogna, Mondadori, 1982.
«Vuole dire che ha ritrovato la fede» disse Abrenuncio.
(Centanni di solitudine sto per compiere centanni, e ho visto cambiare tutto, persino la posizione degli astri nelluniverso, ma non ho ancora visto cambiare nulla in questo paese.Non morire senza aver provato la meraviglia di scopare con amore.220) Amaranta pensava a Rebeca, perché la solitudine le aveva selezionato i ricordi, e aveva incenerito gli intorpidenti mucchi di mondezza nostalgica che la vita aveva accumulato nel suo cuore, e aveva purificato, magnificato e eternizzato gli altri, i più amari.Fece costruire a sua moglie una stanza da letto senza finestre in modo che i pirati dei suoi incubi non avessero da dove entrare.Il fatto che una persona non ti ami come tu vorresti non vuol dire che non ti ami con tutta se stessa.Domandando qui e là fra i conoscenti, le indicarono di cercarmi nella libreria Mondo o nei caffè lì accanto, dove mi recavo due volte al giorno a chiacchierare con i miei amici scrittori.218) "Sto dicendo" disse, "che sei di quelle che confondono il cazzo con l'equinozio".Presento una raccolta di frasi, citazioni e aforismi di Gabriel García Márquez.Nulla a questo mondo era più difficile dellamore.Lasciavano vomiti e lacrime, il che le sembrava comprensibile, ma lasciavano pure molti enigmi dell'intimità: pozze di sangue, impiastri di escrementi, occhi di vetro, orologi d'oro, dentiere, reliquiari con riccioli dorati, lettere immagini di bordello d'amore, di affari, di condoglianze: lettere di tutto.Le risposi la verità: L'età non è quella che si ha ma quella che si sente.e constatavamo per l'ennesima volta che chi non canta non può neppure immaginare cosa sia la felicità di cantare.



( Efraim Medina Reyes ) Un piccolo colombiano di commovente sensibilità.
L'autista mi avvertì: Attenzione, professore, in quella casa ammazzano.
Scoprii di non essere disciplinato per virtù, ma per reazione alla mia negligenza; di sembrare generoso per nascondere la mia meschinità, di passare per prudente solo perché sono malpensante, di essere arrendevole per non soccombere alle mie collere represse, di essere puntuale solo perché non.
Rispondigli di sì, anche se stai morendo di paura, anche se poi te ne pentirai, perché comunque te ne pentirai per tutta la vita se gli rispondi.
Mi venne da pensare che una delle piacevolezze della vecchiaia sono le provocazioni che si permettono le amiche giovani che ci credono fuori servizio.(Lamore ai tempi del colera tutti gli esseri umani hanno tre vite: una pubblica, una privata e una segreta.Jeremiah de Saint-Amour amava la vita con una passione senza senso, amava il mare e l'amore, amava il suo cane e lei, e a mano a mano che il giorno si era avvicinato aveva ceduto alla disperazione, come se la sua morte non fosse stata.Lei disse: Peccato che non lo sia per me!Morino) Fino ad allora l'aveva sorretto la finzione che il mondo fosse quello che passava, passavano i costumi, la moda: tutto meno lei.Si sarebbe detto che ricamava durante il giorno per disfare il lavoro di notte, e non con la speranza di sconfiggere scambio di coppie rovigo in quel modo la solitudine, ma tutto al contrario, per sostenerla.Citazioni modifica Lo zingaro veniva deciso a restare nel villaggio.Soprattutto Maruja, che la notte prima aveva dato una festa a casa sua e non era riuscita a dormire più di tre ore.Morino) «Noi uomini siamo poveri schiavi dei pregiudizi».Gabriel García Márquez, L'amore ai tempi del colera, traduzione di Angelo Morino, Arnoldo Mondadori Editore.p.A., Milano Citazioni modifica Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze.Da Wik", aforismi e citazioni in libertà.Morino) Così pensava a lui senza volerlo, e quanto più pensava a lui più le veniva rabbia, e quanto più le veniva rabbia tanto più pensava a lui, finché non fu qualcosa di così insopportabile che le travolse la ragione.Scoprii che lossessione che ogni cosa fosse al suo posto, ogni faccenda a suo tempo, ogni parola nel suo stile, non era il premio meritato di una mente in ordine, ma tutto il contrario, un intero sistema di simulazione inventato da me per nascondere.Citazioni modifica Sapevo che non sarebbe mai diventato amore, ma l'attrazione satanica che esercitava su di me era così ardente che cercavo di trovare sollievo in qualsiasi femminella mi trovassi davanti.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap