Main Page Sitemap

Casa faci chiusa




casa faci chiusa

Quel che è sicuro è che la struttura, per anni in mano alle suore Figlie di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù, prende la polvere da mesi.
Nel giugno di due estati fa poi venne a mancare il perno dellorganizzazione delle tonacate, suor Rosaria Dalle Mura.
Altrimenti rimarrebbe la strada della vendita.
E ora sono in vendita, anche se rimane un velo di mistero sui possibili acquirenti.E non è così improbabile che sia quella che si vuole imboccare.Sesantacinque camere con accesso diretto al mare.Non che i debiti non esistessero, ma la presenza di una guida sicura permetteva la navigazione anche in condizioni di difficoltà oggettive.Tanto che a un certo punto, stremate, le sorelle hanno deciso di non poter andare più avanti.La gestione della struttura non è stata una passeggiata.Non siamo però riusciti a contattare gli interessati.Wir verwenden Cookies, um Inhalte zu personalisieren, Werbeanzeigen maßzuschneidern und zu messen sowie die Sicherheit unserer Nutzer zu erhöhen.Quel che pare sicuro è che dalle quaranta finestre affacciate sul mare di Casa Faci nessuno la prossima estate saluterà il tramonto apuano.Cera da mettere a norma gli impianti e da effettuare diversi lavori.Wenn du auf unsere Website klickst oder hier navigierst, stimmst du der Erfassung von Informationen durch Cookies auf und außerhalb von Facebook.



Chi vorrà dunque assicurarsi la gestione in affitto della struttura dovrà pertanto prepararsi a esibire quella somma per mettersi al tavolo con i preti.
Accolti in un ambiente semplice e funzionale, in un rimando armonico tra facciata e interni.
Un edificio insomma che ha alle spalle una storia quasi centenaria.Per più di 90 anni infatti la colonia è stata ritrovo di preti e parrocci provenienti da tutta Italia.Separate solo da un cancello da uno dei punti di mare più bello e cristallino del litorale apuano.Tra i possibile acquirenti la Verve della torre Fiat di Libero Red Dolce 23 Febbraio 2017.Le fonti che abbiamo contattato sono concordi nellindicare la Verve spa di Torino, proprietaria peraltro della celebre residenza di Torre Marina, ex Torre Fiat, tra gli interessati alla colonia Faci.I costi di affitto però erano molto onerosi: 200.000 euro lanno.Una costruzione anche di una certa misura, con costi di gestione e di mantenimento non indifferenti.Chiusa per troppi debiti.Adesso però che la decisione è quella di vendere non pare che la Faci abbia intenzione di muoversi da quella cifra.Ma la perdita di oltre cento posti letto, che per una stagione rimarrano in ghiaccio, non è una buona notizia in ogni caso.



La colonia Faci risale al 1931, quando il clero e la chiesa cattolia decisero di edificare la loro colonia marina sul lungomare massese.
Per gli abitanti della Partaccia, come per chi a quelledificio così particolare è affezionato, fa un certo effetto vederlo chiuso.

[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap